Austria: l’imprevisto che ci riguarda tutti

Il vicecancelliere austriaco, Heinz-Christian Strache, promette in un video favori a un'emissaria russa, rivelatasi poi una figurante. E' costretto a dimettersi. Benché inscenato ad arte, l'episodio rivela come taluni politici europei si atteggiano verso la Russia. L'analisi del video girato di nascosto e il racconto dei fatti. Le ragioni per le quali questo episodio non deve preoccupare solo l'Austria.
Questo articolo è riservato agli abbonati. Gli abbonati hanno accesso a tutti i contenuti del sito, per capire meglio i fatti del mondo.

Acceda con le Sue credenziali » | Si abboni »

I commenti sono chiusi.

Commentare questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*