L’Italia vista da fuori: da giugno a dicembre 2018
I sei mesi più pazzi dell'Italia del Dopoguerra visti dalla Svizzera

Nella seconda metà del 2018 l’Italia ha vissuto una delle stagioni più insolite della sua storia recente.

All’estero, la Penisola è diventata un caso di studio, talvolta una causa d’inquietudine. Nello stesso periodo sono accaduti altri fatti che hanno segnato la vita del Paese. In questo libro, l’autore, che osserva l’Italia dalla Svizzera, risponde ai tanti interrogativi causati dagli eventi, stimolato dalle domande e dai commenti dei lettori che lo seguono su Internet.

di Luca Lovisolo | 264 pagine 13.5×21 | Archomai, Lugano, 2019 | ISBN: 978-88-906130-6-7 | DISPONIBILE

Non in vendita nelle librerie.

Acquisti questo libro con il 50% di sconto e spedizione gratuita insieme a un  abbonamento a >Trabant Premium:

Spedizione: CHF 3.00 verso qualunque destinazione, gratuita per acquisti di più prodotti.

Il ritratto dei sei mesi più pazzi dell'Italia del Dopoguerra: da giugno a dicembre 2018

Questo libro risponde ai quesiti che hanno scosso l’opinione pubblica italiana nel più agitato semestre di storia recente della Penisola, a partire dalla formazione del governo Conte: questioni costituzionali, le migrazioni, i rapporti con la Russia, l’appartenenza all’Unione europea, la correttezza dell’informazione. Sei mesi contraddistinti anche da fatti che hanno segnato la vita pubblica italiana, dalla morte di Sergio Marchionne al tragico crollo del Ponte Morandi.

I testi raccolti in questo fascicolo sono stati ampiamente rielaborati, rispetto alle versioni comparse in Rete nelle ore più calde degli eventi. Le molte aggiunte e precisazioni sono state ispirate dai commenti dei lettori. Conclude il libro, in appendice, un articolo di fine 2016, che permette di comprendere retrospettivamente molti fatti che si stanno verificando nell’Italia di oggi. Una fotografia vivace e spietata di una stagione che in pochi mesi ha cambiato l’Italia e la sua percezione nel mondo.

Le opinioni dei lettori

«Una boccata di ossigeno nel caos dell’informazione.»

«Un’altra analisi brillante di Luca Lovisolo. Ne consiglio vivamente la lettura. »

«Un articolo stupendo. Grazie.»

«Veramente persona seria e preparata»

«Da leggere con attenzione. Per reagire con freddezza e lucidità a chi soffia sulla paura, non dimenticando i problemi oggettivi…

«Sulla Russia Lovisolo è imbattibile. Forse anche perché tra tanti russologi improvvisati è l’unico che parla e legge la lingua.»

«Grazie per il suo settimanale gratuito, occasione per riflettere unica.»

Potrebbero essere utili anche...