L’uso della parola «Stato»

Strasburgo, Parlamento europeo | © Frederic Koberl
Strasburgo, Parlamento europeo | © Frederic Koberl

In quali casi è corretto usare la parola «Stato» e in quali forme? Non è solo una questione di lessico e di uso corretto del vocabolario. Proviamo a risolvere il quesito sulla base di alcuni casi controversi. La questione va guardata da diverse prospettive: l’organizzazione territoriale interna e la capacità di intrattenere relazioni esterne. Il ruolo del diritto e delle organizzazioni internazionali.



Questo articolo è riservato agli abbonati Premium a Trabant, il notiziario settimanale di Luca Lovisolo. I lettori Premium hanno accesso a tutti i contenuti del sito, per capire meglio i fatti del mondo.

Acceda con le Sue credenziali Si abboni a Trabant Premium

I commenti sono chiusi.