Le parole del lavoro
M82 | Modulo del corso «Il diritto per tradurre»

Questo modulo si concentra sugli istituti e sui linguaggi tipici di diritto, sicurezza e protezione del lavoro e della previdenza sociale.

Obiettivo
Al termine di questo modulo il partecipante conosce le particolarità sostanziali e di linguaggio del diritto del lavoro, distingue i principali istituti di socialità pubblica e le specificità del diritto processuale del lavoro.

Contenuti
Basi costituzionali del diritto e del linguaggio del lavoro; principali fonti legislative nazionali e internazionali; particolarità della contrattualistica del lavoro; poteri e limiti del datore di lavoro, la tutela degli interessi del lavoratore; sicurezza e protezione del lavoro; cenni di diritto penale del lavoro; assicurazioni sociali e previdenza; conciliazione e procedimento giudiziario del lavoro.

Docente
Luca Lovisolo, ricercatore in diritto e relazioni internazionali, traduttore.

Svolgimento
15 lezioni di 45 minuti. Tutte le lezioni sono realizzate sotto forma di video registrati, ai quali assistere negli orari di propria preferenza, nel periodo di disponibilità del modulo. La disponibilità del modulo decorre dal momento del primo accesso. Tutte le lezioni si tengono in italiano.

Assistenza del docente
Il docente risponde a eventuali domande via posta elettronica entro 24 ore. Per quesiti di particolare importanza o tutorato è possibile organizzare conversazioni via Skype.

Requisiti
La partecipazione a questo modulo è riservata agli iscritti al corso completo (primo anno). Le interessano particolarmente gli argomenti di questo modulo ma non desidera assistere al corso completo? Ci descriva la Sua esigenza >qui.

Materiale didattico

  • Video delle lezioni (non scaricabili)
  • Diapositive di ogni lezione
  • Eventuali materiali integrativi

Suggerimenti

Questo modulo in sintesi

Le parole del lavoro – Modulo del corso «Il diritto per tradurre»
Area: Moduli settoriali
Prossimo inizio: da completare entro il 31 agosto dell’anno di corso
Disponibilità delle lezioni: 10 settimane dal primo accesso
Lezioni totali: 15

Non perda le prossime scadenze di questo corso: si abboni gratuitamente al >notiziario.

CORONAVIRUS: In considerazione dell’emergenza sanitaria, per l’anno di corso 2020/21 le condizioni di iscrizione sono modificate. Le rate trimestrali del corso completo scendono da EUR 350,00 a EUR 250,00; i laboratori, già facoltativi, vengono scorporati dalla tariffa: ogni laboratorio ha ora un prezzo separato di EUR 125,00 da versare a marzo 2021 solo per coloro che vorranno partecipare ai laboratori. L’iscrizione a moduli singoli può subire riduzioni variabili di caso in caso. Resta invariato il prezzo della Formazione breve. Queste condizioni valgono esclusivamente per l’anno 2020/21.

Questo è il modulo M82 del corso:
«Il diritto per tradurre – imparare la terminologia giuridica senza compromessi.»

Unico nel suo genere, «Il diritto per tradurre» è un corso di formazione in diritto che permette di acquisire le competenze giuridiche necessarie per tradurre consapevolmente testi legali o specializzarsi nella traduzione giuridica. E’ ideato e tenuto da un docente che riunisce in sé competenza giuridica e oltre vent’anni di lavoro nel settore della traduzione e delle relazioni internazionali.

  • 13 moduli
  • 240 lezioni
  • 96 ore di laboratorio