România 1.19, Bucarest

Davanti al Ministero dell’Interno romeno, un egiziano mi chiede, in inglese, che edificio sia quello. «Era la sede del Comitato centrale del Partito comunista, da qui Ceaușescu tenne l’ultimo discorso da cui scoppiò la rivolta… i morti, la fuga in elicottero…» – «Ah, allora questo Ceaușescu era… una specie di Saddam Hussein!» La fine del comunismo vista dall’ottica araba. Geniale.

Commentare questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*