Diario di viaggio: Černobyl’, Černivci, Suceava
Seconda parte

 

La seconda parte del quarto viaggio in Ucraina, nel quadro delle ricerche per la scrittura del mio libro su quel Paese e i conflitti che lo attraversano. Prosegue la visita alla zona della catastrofe nucleare di Černobyl’, alla città-fantasma di Pripjat’ e al grande radar abbandonato. Continuo poi verso la Bucovina, la regione storica compresa tra sud dell’Ucraina e Romania.


 

I miei diari nascono da appunti presi in tempo reale mentre viaggio. Non hanno pretesa di completezza, sono idee e osservazioni condivise con chi mi legge su Facebook mentre sono per strada. Sono le prime impressioni di ogni viaggio, che poi riporto qui, completandole, per tenere memoria di considerazioni e spunti di approfondimento per il mio lavoro.

« Tornare alla prima parteSaltare alla terza parte »

Cliccare sulle immagini per ingrandirle e per visualizzare le gallerie.

Il diario prosegue con il racconto del secondo giorno a Černivci e poi con il trasferimento in Romania, attraversando la Bucovina, per proseguire verso Suceava e Iași. La terza parte del diario sarà pubblicata a breve.

« Tornare alla prima parte Continuare alla terza parte »Non perda i prossimi articoli, si abboni gratuitamente all’infolettera «Trabant»

Commentare questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*