Ridere per non piangere: memorie brevi
Luca Lovisolo racconta sei storie di imprese che esplorano il mondo

Cosa succede dietro le quinte delle aziende, quando gli imprenditori vanno alla scoperta del mercato internazionale.

Sul filo dell’ironia, questo libro racconta storie vere che fotografano la realtà di molte piccole imprese ai primi passi sul mercato internazionale. Sei brevi racconti, tratti dall’esperienza dell’autore, che svelano cosa succede dietro le quinte, quando un’impresa esplora un nuovo mercato, ma l’imprenditore non è pronto ad affrontare la varietà e grandezza del mondo.

Storie di imprenditori all'estero, tra il serio e il faceto

di Luca Lovisolo | 64 pagine 13.5×21 | Archomai, Lugano, 2011 | ISBN: 978-88-906130-1-2 | DISPONIBILE 

Esaurito per la Svizzera. Disponibile ancora per Italia e Ue.

Offerta: Abbonamento al notiziario di Luca Lovisolo >Trabant Premium  17,50
+ Questo libro  9,00 sconto 50%
+
Spedizione gratuita:

I libri Archomai sono in vendita solo su questo sito. Non vengono forniti alle librerie.

Il racconto di una piccola verità diversa sul mondo delle imprese

Giornali e TV descrivono le imprese come un sistema moderno e aperto al commercio internazionale: un quadro che non corrisponde sempre alla realtà.

Questo libro prova a raccontare sorridendo un problema serio: la distanza della piccola e media impresa, vero nerbo dell’economia dell’Italia e di molti altri Paesi europei, dall’evoluzione del mercato internazionale. Riporta situazioni vissute lavorando per molto tempo a fianco di imprese e imprenditori. I nomi dei protagonisti e delle località sono stati modificati, ma i casi sono reali.

«Ho accompagnato per anni aziende di ogni genere in trasferte tecniche e commerciali all’estero. Volevo raccontare qualcosa di quel momento di vita irripetibile, ma mancava l’idea giusta. Alla fine ho scelto il racconto leggero, l’ironia, che permette di mostrare in trasparenza virtù e debolezze dei protagonisti.»(Luca Lovisolo)

Le sicurezze di tanti dirigenti d’azienda si sciolgono come neve al sole, appena escono dal loro ambiente nazionale. Possono nascere grandi successi, piccole tragedie o commediole esilaranti. Dal responsabile commerciale che fatica a raggiungere la Svizzera in automobile alla finta manager dal linguaggio intriso di anglicismi, sino a un’avventura nella gelida Ungheria postcomunista per tentare la vendita di un tornio.

Una rassegna di personaggi caratteristici che rivela l’atteggiamento di una parte non insignificante di imprese, di fronte alla sfida senza appello della modernità.

Le opinioni dei lettori

«Le sei storie presentate sono molto eloquenti in quanto, in termini anche leggeri e in modo talvolta velato, mostrano come…

«Con sottile ironia e con una grande sensibilità nei confronti dei suoi protagonisti, […] l’autore descrive con profonda conoscenza psicologica…

«[L’autore] non scivola mai sugli insidiosi crinali del tono moralistico o della deformazione grottesca, ma sa rimanere sul godibilissimo filo…

«Nel libro di Luca si sente da un lato la competenza di chi narra di cose che conosce a fondo…

«Buonasera Luca, sto divorando il suo ‘Ridere per non piangere’: esilarante! Un saluto cordiale.»

«[…] Felice combinazione tra la limpidezza stilistica della scrittura e la signorile ironia che la percorre.»

«[…] Ecco un simpatico libro a metà fra il saggio e il racconto, di grande attualità e ironia.»

Potrebbero essere utili anche...